Sciopero Atac di 24 ore e stop ai veicoli fino a Euro 2: sarà lunedì nero

Sarà un lunedì 3 febbraio nero per chi è a Roma. Nella mattinata, infatti, inizierà la 24 ore di sciopero Atac che coinvolgerà bus, filobus, tram, metropolitane e delle ferrovie ex concesse Roma-Lido, Roma-Civicastellana-Viterbo e Termini-Centocelle.

Ma non solo perché, considerato il superamento dei livelli di PM10 e vista la previsione di criticità prevista per domani, è stata disposta la limitazione della circolazione veicolare lunedì 3 febbraio nella Z.T.L. Fascia Verde (QUI LA MAPPA).

Sciopero Atac lunedì 3 febbraio

Per quanto riguarda i mezzi pubblici la protesta sarà appunto di 24 ore e, come prevede la legge sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali, saranno assicurate le fasce di garanzia. Il servizio sarà regolare, dunque, sino alle 8:30 e poi dalle 17 alle 20.

Possibili stop, invece, nel resto della giornata. Durante lo sciopero nelle stazioni metroferroviarie delle linee che restano, eventualmente attive, non è comunque garantita la disponibilità di ascensori, scale mobili e montascale e il funzionamento delle biglietterie. Sarà invece regolare il servizio delle linee di bus di Cotral, delle ferrovie di Trenitalia (le linee FL) e delle linee di bus di Roma Tpl.

autobus atac-6

Stop ai veicoli a benzina fino a Euro 2 nella Fascia Verde il 3 febbraio

Nonostante lo sciopero dei mezzi pubblici, tuttavia, il problema dello smog a Roma resta e così lunedì ci saranno le limitazioni al traffico. Nello specifico, oltre ai divieti già previsti dalla legge, “le misure stabilite dall’ordinanza hanno tenuto in considerazione la concomitanza dello sciopero da parte di una sigla sindacale, limitando il blocco obbligatorio della circolazione dalle ore 7.30 alle 20.30 per i seguenti veicoli ciclomotori e Motoveicoli Euro 0 ed Euro 1, e autoveicoli Benzina Euro 2”, si legge in una nota del Campidoglio. 

Inoltre, il provvedimento prevede che “gli impianti termici sull’intero territorio comunale dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18°C o 17°C in funzione del tipo di edificio”.

Fonte : Roma Today