Milan, Silvio Berlusconi: “Il ritorno di Ibrahimovic? Lasciamo perdere”

Dopo averlo accolto al Milan nell’agosto del 2010, rivenduto qualche anno più tardi dando inizio al lento ed inesorabile declino della squadra e cercato poche settimane fa per convincerlo a vestire la maglia del Monza, Silvio Berlusconi è tornato a parlare di Zlatan Ibrahimovic: il giocatore che più di altri ha saputo dare una scossa ad un ambiente rossonero fin troppo depresso.

A margine della gara vinta dal Monza contro il Lecco (un 4-0 che permette ai brianzoli allenati di lasciare a -18 il Pontedera, secondo in classifica nel girone A di Serie C), l’ex presidente del Milan ha regalato qualche battuta davanti ai microfoni del sito ‘calciomercato.com’: “La vittoria? Molto bene, il pubblico ha ammirato una bella fluidità di gioco. Ci siamo fermati al quarto gol ed è stato giusto così e anche i nuovi acquisti si sono inseriti alla grande. Se mi convince il ritorno di Ibrahimovic al Milan? Lasciamo perdere e pensiamo al Monza…“.

Galliani e il sogno Ibra

Qualche giorno fa era invece stato più esaustivo il suo braccio destro Adriano Galliani: “Ibrahimovic ha una tale forza morale, un carisma, una determinazione per cui sarà sempre decisivo – ha spiegato l’ex ad milanista – In trentuno anni di storia rossonera non ho mai visto un giocatore appenderne al muro un altro perché non si impegnava abbastanza, nel senso letterale del termine. Ibra è così e sono sicuro che lo farà ancora se vedrà un compagno non allenarsi al massimo“.

Lui al Monza? Tutto verissimo – ha concluso Adriano Galliani – L’ho chiamato per proporgli un grande percorso insieme. Si è messo a ridere. Poi ha capito che non scherzavo e si è fatto serio : ‘Ehm, capo…’. Ha declinato l’invito e scelto il Milan, per cui va bene così. Ha scelto una soluzione che mi fa contento allo stesso modo“.

Fonte : Fanpage