Ci sarà un remake di The Green Hornet, i diritti sono già stati acquistati

Vi ricordate del film sul calabrone verde girato da Michel Gondry? Ebbene, The Green Hornet tornerà. I diritti sono stati acquistati da Amasia Entertainment.

A dire il vero il film del 2011 che vedeva Seth Rogen nel ruolo di Brit Reid non era stato accolto benissimo né dalla critica né dal pubblico, tanto che Michel Gondry aveva dichiarato The Green Hornet il punto più basso della sua carriera da regista. Non esattamente un successo, e pensare che nel film comparivano anche attori di primo livello come Christoph Waltz, nel ruolo di Benjamin Chudnofsky e Cameron Diaz, in quello di Lenore Case.

A quanto pare però c’è ancora chi è intenzionato a riportare sul grande schermo il calabrone verde. Si tratta della Amasia Entertainment, azienda creata da due colleghi che avevano collaborato già alle dipendenze di Marvel: Michael Helfant e Bradley Gallo. La casa di produzione è orientata più che altro verso progetti indipendenti e il film più famoso che abbia prodotto è The Call, thriller del 2013 con Halle Berry. È possibile che riesca a risollevare le sorti del franchise, magari dandogli una nuova interpretazione.

Ancora non si sa nulla del tipo di progetto che andranno a creare. Potrebbe essere un totale reboot, un modo per ripartire da zero e reintrodurre il personaggio anche ai più giovani. Green Hornet è infatti un personaggio piuttosto antico e le sue origini risalgono addirittura agli anni ’30. Inizialmente concepito per uno show radiofonico, il giustiziere mascherato ha raggiunto la vera popolarità con la serie degli anni ’60. Proprio in quella serie compariva un giovane Bruce Lee nel ruolo di Kato, spalla del protagonista. Un riferimento al personaggio è comparso anche in Once Upon a Time… In Hollywood di Tarantino.

Magari per il nuovo film verrà seriamente preso in considerazione Nicholas Cage per il ruolo del nemico di Green Hornet: l’attore era andato vicino ad ottenere la parte nel 2011.

Fonte : Everyeye