Alex Orfei arrestato dai carabinieri: deve scontare una condanna per omicidio

in foto: Aleex Orfei e Warner de Bianchi

Alex Orfei, 35 anni, ex circense ed domatore di cavalli, è stato arrestato dai carabinieri di Sabaudia e condotto in carcere per scontare una pena a 11 anni e mezzo per l’omicidio di Werner De Bianchi, 37 anni, dipendente del circo dello stesso Orfei, avvenuto il 12 agosto 2016 a Santa Domenica di Ricadi (Vibo Valentia).

Alex Orfei arrestato: deve scontare una condanna per omicidio

L’omicidio, secondo la ricostruzione degli investigatori, avvenne al culmine di un’aggressione messa in atto da Orfei e altre tre persone ai danni di De Bianchi. Orfei era già ai domiciliari a Sabaudia e nei suoi confronti i carabinieri hanno eseguito il decreto  di esecuzione espiazione pena detentiva emesso dalla Procura di Catanzaro. È stato condotto nella casa circondariale di Latina.

Nel 2016 uccise Werner De Bianchi

L’omicidio avvenne sullo sfondo di un mondo circense in decadenza e attraversato da faide interne. Dopo l’agguato, mentre la vittima era ancora in fin di vita in ospedale, Orfei aveva pubblicato uno status su Facebook: “E uno saccagnato…ora tocca all’altro”. Un riferimento al fratello di De Bianchi, con cui il domatore aveva un debito. L’incontro che portò all’omicidio era stato organizzato dallo stesso Warner allo scopo di discutere la questione.  Gli uomini della squadra mobile di Vibo arrivarono in breve all’arresto di Orfei e di altre tre persone, la cui complicità nell’omicidio è risultata dalle immagini delle telecamere di sorveglianza del parcheggio. Si tratta di tre uomini di nazionalità romena, tutti dipendenti di Alex.

Fonte : Fanpage