Ninja, ecco quanto avrebbe guadagnato passando a Mixer

Una cifra compresa tra venti e trenta milioni di dollari per passare da Twitch, dove aveva oltre 14 milioni di follower, a Mixer, piattaforma dedicata allo streaming di proprietà di Microsoft. Sarebbe questa l’iperbolica cifra che Tyler Blevins, conosciuto sul web come “Ninja”, ovvero lo streamer più famoso del mondo, avrebbe intascato per cambiare “casacca” e mandare in diretta le sue imprese videoludiche sul nuovo portale, su cui attualmente vanta quasi 3 milioni di seguaci.

L’inchiesta

Il passaggio da Twitch, di proprietà di Amazon a Mixer era avvenuto lo scorso agosto, scatenando qualche malumore tra i fan di Ninja. A rivelare le possibili cifre che ruotano intorno a questa operazione che sembra più vicina a quelle di calciomercato tra grandi calciatori che a idoli dei più piccoli sul web, è un’inchiesta condotta da Cnn Business che ha indagato sul mercato sempre più ricco degli streamer e alla corsa delle grandi piattaforme per accaparrarseli o per non farli lavorare per la concorrenza. A citare la cifra che avrebbe incassato Blevins è Justin Warden, ceo di Ader, un’agenzia di marketing che si occupa di gestire a livello manageriale questi giovani talenti che stanno monopolizzando il mondo di internet. Sempre secondo Warden, in generale, gli streamer che sono in grado di generare fino a 10.000 visualizzazioni in contemporanea possono ricevere offerte da 10 milioni di dollari per passare da una piattaforma ad un’altra, mentre i canali più piccoli che si fermano a 1.000 visualizzazioni possono avere proposte vicine al milione di dollari.

I numeri che riguardano gli streamer

I numeri che riguardano questa trattativa, sebbene declinabili all’interno di una singola inchiesta che però non ha avuto conferme ufficiali, non sono da considerare troppo iperbolici. Basti pensare che solo due anni fa, nel 2018, Ninja aveva raccontato in un’intervista pubblicata sempre sulla Cnn, di essere arrivato a guadagnare una somma pari all’incirca a 10 milioni di dollari. La sua fama, nel corso del tempo, lo ha portato a scrivere anche il suo primo libro e, lo scorso novembre, è diventato la star di una serie di fumetti tutta incentrata sul suo personaggio. Blevins ha firmato anche un accordo pluriennale con Adidas per il lancio di una collezione di prodotti a marchio “Ninja”, il primo dei quali sono state delle sneaker messe in vendita alcune settimane fa al prezzo di 150 dollari. E non solo perché su Fortnite, il videogioco che ha reso famoso Blevins sul web, è anche arrivata la sua skin personalizzata, traguardo ritenuto dal noto streamer particolarmente importante.  

Ninja, uno tra gli streamer più segui...

Ninja, uno tra gli streamer più segui...


Fonte : Sky Tg24