The Batman, Robert Pattinson si inserisce nella diatriba “blockbuster vs film d’autore”

In una recente intervista con la BBC Robert Pattinson, prossimo interprete di Bruce Wayne in The Batman di Matt Reeves, ha detto la sua relativamente alla recente diatriba tra blockbuster e film d’autore.

Iniziata con le celebri dichiarazioni provocatorie di Martin Scorsese e proseguita in questi giorni con quelle più analitiche di Quentin Tarantino, la polemica ha attirato l’attenzione della giovane star, che dopo il successo mondiale ottenuto col mondo dei blockbuster (prima con Harry Potter e Il Calice di Fuoco e poi soprattutto con la saga di Twilight) ha trovato la sua vera vocazione nel cinema indipendente, con progetti spesso sensazionali che lo hanno portato all’attenzione della critica e dei suoi colleghi.

A questo proposito, Pattinson ha dichiarato alla BBC di ritenere che una parte dei blockbuster dal grande budget potrebbe essere molto pericolosa per gli attori, nella maniera in cui molti di questi film rischiano di distruggere la carriera di qualcuno, qualora fallissero in termini di box office. Secondo la stima di Pattinson, percorrere la strada del cinema indipendente è molto più sicuro.

“Ci sono molti esempi di ciò che succede quando un film non funziona come dovrebbe, quindi ho pensato che sarebbe stata un’idea sciocca provare a fare un film d’azione o qualcosa del genere. Penso sempre che qualunque film tu stia facendo, c’è la possibilità che sia l’ultimo film che farai mai, e quindi mi dico sempre che non voglio finire la mia carriera con un film di transizione

La cosa interessante è che questa filosofia ci aiuta ancora di più a farci un’idea (per quanto vaga) dei toni che assumerà The Batman, molto probabilmente ben diversi da quelli della maggior parte dei cinecomics, come anticipato anche da Colin Farrell.

The Batman uscirà il 25 giugno 2021. Vi ricordiamo che le riprese sono ufficialmente cominciate e che sono stati svelati i ruoli di Peter Sarsgaard e Jayme Lawson.

Fonte : Everyeye