Morta Harriet Frank Jr, sceneggiatrice di Norma Rae e La lunga estate calda candidata all’Oscar

Addio alla sceneggiatrice americana Harriet Frank Jr., per due volte candidata all’Oscar per le splendide pellicole “Hud il selvaggio” e “Norma Rae“: è morta il 28 gennaio nella sua casa di Los Angeles all’età di 96 anni. Lei e il marito Irving Ravech, deceduto nel 2010 a 89 anni, erano stati una delle più grandi coppie di autori nella storia del cinema statunitense. L’annuncio della morte è stato dato dal nipote Michael Frank al New York Times.

L’incontro con Irving Ravech

La sceneggiatrice era nata a Portland, Oregon, il 2 marzo 1923. Si trasferì a Los Angeles perché la sorella lavorava come editor e conobbe il futuro marito Irving Ravech, che sposò nel 1946. Lavorarono inizialmente come soggettisti (di film come “All’ombra del patibolo” di Nicholas Ray) e inaugurarono il loro sodalizio artistico di sceneggiatori con l’adattamento del romanzo “The Hamlet” di William Faulkner, che si trasformò in “La lunga estate calda” (1958), gioiellino diretto da Martin Ritt con Paul Newman, Orson Welles, Joanne Woodward e Anthony Franciosa. Tra i loro script, in 33 anni di collaborazione, si ricordano titoli come “A casa dopo l’uragano”, “Il buio in cima alle scale”, “I cowboys” con John Wayne, “Il caso Carey” di Blake Edwards.

Il sodalizio con Martin Ritt

Straordinaria la collaborazione artistica con Martin Ritt, con cui la coppia lavorò in ben otto occasioni: il già citato “La lunga estate calda”, “L’urlo e la furia” (1959), “Hud il selvaggio” (1963) con Paul Newman, Melvyn Douglas e Patricia Neal (premiato con il Writers Guild of America Award e il New York Film Critics Circle Awards), “Hombre” (1967), “Conrack” (1974) con Jon Voight, “Norma Rae” (1979) con Sally Field, “L’amore di Murphy” (1985) con Sally Field e James Garner e “Lettere d’amore” (1990) con Jane Fonda e Robert De Niro.

Fonte : Fanpage