Annuncia il suicidio su Whatsapp, ma sbaglia numero del destinatario: poliziotto riesce a salvarlo

in foto: Immagine di repertorio

Un messaggio con destinatario sbagliato gli salva la vita. Pensava di inviare una lettera d’addio alla sua compagna e invece il testo è stato recapitato per errore a uno degli agenti di polizia locale di Rho. I messaggi su Whatsapp li ha ricevuti lui ed erano chiarissimi: l’uomo diceva di trovarsi in stazione e che a breve si sarebbe tolto la vita. “Sentirete parlare di me al telegiornale”, scriveva. Per guadagnare tempo, riporta il Corriere della Sera, l’agente ha fatto finta di essere la compagna dell’uomo, ha continuato a rispondere ai messaggi e nel frattempo ha avvertito i suoi colleghi. “Perché i tuoi messaggi mi arrivano da un altro numero?”, ha chiesto a un certo punto insospettito. L’agente ha inventato una scusa e ha continuato a tenerlo occupato, mentre i colleghi cercavano di localizzare lo smartphone.

Rintracciato dagli agenti alla stazione di Rho, è stato bloccato e portato al comando

Il possessore del telefono è stato rintracciato su una banchina della stazione di Rho, con il cellulare ancora in mano. E’ stato avvicinato dai poliziotti, bloccato e accompagnato prima al comando e poi all’ospedale del paese. Quel messaggio sbagliato, fortunatamente per lui, gli ha salvato la vita. Caduto in depressione proprio per la crisi con la sua compagna a cui credeva di aver inviato i messaggi, l’uomo verrà aiutato dagli psichiatri dell’ospedale locale a superare questo momento di crisi della sua vita.

Fonte : Fanpage