Sapevate che il Dick Hallorann di Shining compare anche in It?

Dopo l’uscita al cinema di qualche mese fa, è in arrivo la director’s cut di Doctor Sleep. Il film di Mike Flanagan, tratto dal sequel di Shining di Stephen King, è stato apprezzato dal maestro dell’horror, a differenza dell’illustre predecessore diretto da Stanley Kubrick, in cui erano stati cambiati diversi dettagli della trama.

Per questo motivo – oltre che per il fatto che i ricordi fatti di celluloide finiscono inevitabilmente per sovrapporsi a quelli cartacei – ci sono alcuni aspetti del libro che si fa fatica a ricordare. Un esempio interessante è costituito dal personaggio di Dick Hallorann.

Hallorann è lo chef dell’Overlook Hotel, ed è dotato dello stesso potere della “luccicanza” del piccolo Danny Torrance, con cui stringe un forte legame. Nel film Shining di Kubrick (1980), il personaggio è interpretato da Scatman Crothers, e finisce per essere ucciso da Jack (Jack Nicholson). Nel romanzo di Stephen King, invece, Dick Hallorann sopravvive, tanto da comparire anche nel sequel, Doctor Sleep.

Realizzandone la versione cinematografica (leggi qui la recensione di Doctor Sleep), Mike Flanagan ha sempre detto di non voler fare un sequel di Kubrick, ma di doverne comunque tener conto. E così lo chef, interpretato in questo caso da Carl Lumbly, compare in forma di spirito, ed è una sorta di confidente di un Dan ormai adulto.

Quello che non tutti sanno, però, è che nei libri di Stephen King le apparizioni di Hallorann non si limitano a queste due. In It (e anche, molto brevemente, nella sua trasposizione cinematografica del 2017), uno dei terribili incidenti che si verificano ogni 27 anni, quando Pennywise si risveglia, è l’incendio del nightclub The Black Spot. Il locale è frequentato quasi esclusivamente da soldati afroamericani, tra i quali c’è infatti anche il nostro Dick, arruolatosi come cuoco, che riesce a sopravvivere all’incendio.

Fonte : Everyeye