Sanremo 2020: Riki diffonde 20 secondi della cover, ma non viene espulso

Riki, uno dei giovani cantanti in gara alla 70esima edizione del Festival di Sanremo, avrebbe diffuso sul sul suo profilo Instagram 20 secondi della cover che porterà sul palco dell’Ariston il prossimo 6 febbraio. L’organizzazione del Festival, però, non sembra aver preso provvedimenti a riguardo.

La polemica di Striscia la Notizia

A puntare i riflettori sull’accaduto che, molto probabilmente, sarebbe potuto passare inosservato, è stata Striscia la Notizia. Secondo quanto dichiarato dal tg satirico di Canale 5, il cantante tramite un video su Instagram, che attualmente non è più visibile, avrebbe diffuso 20 secondi della canzone che porterà a Sanremo nella serata dedicata alle cover. Riki, in realtà, avrebbe semplicemente intonato alcuni versi della canzone in questione, ovvero “L’edera” di Nilla Pizzi. Il regolamento del Festival di Sanremo, da sempre, prevede che ogni cantante in gara sia obbligato a non diffondere il testo o la melodia della canzone con la quale si presenterà sul palco dell’Ariston, discorso che vale anche per le cover che, come ben sappiamo, sono brani solitamente sanremesi che vengono riproposti in una versione inedita dagli artisti nel corso della competizione.

I provvedimenti del Festival

Il programma di Antonio Ricci, quindi, indicato l’errore pensando di assistere ad un’immediata squalifica del concorrente, si è dovuto ricredere. L’organizzazione del Festival non ha aspettato neanche un minuto per esprimersi sull’accaduto: considerando che il brano in questione è un testo già edito, e contando sull’ingenuità del gesto dell’artista, ha ritenuto che per quanto è successo non fosse meritevole di squalifica. Ulteriore motivo per il quale non sarà necessaria l’espulsione di Riki, sta nel fatto che nella serata del 6 febbraio verrà valutato l’arrangiamento del brano e l’interpretazione, cose che non sarebbero state inficiate dalla breve diffusione del brano che, inoltre, è stato prontamente cancellato dal suo artefice.

Fonte : Fanpage