Influenza, casi in aumento: 638.000 casi in una settimana

Come previsto, nella quarta settimana del 2020 l’influenza ha proseguito la propria avanzata, costringendo a letto ben 638.000 italiani. I dati arrivano dal consueto rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità, che nell’ultimo bollettino Influnet fa sapere che è stata superata la soglia di intensità media. L’incidenza della sindrome simil-influenzale, che dal 20 al 26 gennaio è stata pari a 10,6 casi ogni mille assistiti, è risultata in aumento in quasi tutte le regioni italiane. Dall’inizio della stagione influenzale sono ora tre milioni e 451.000 i casi registrati, nonostante il picco debba ancora arrivare.

Influenza, Italia sempre più colpita

L’influenza continua a diffondersi in Italia, facendo registrare un aumento delle persone colpite rispetto alla settimana precedente. I 488.000 casi tra il 13 e il 19 gennaio hanno infatti superato la soglia dei 600.000, con una curva epidemica che secondo l’Iss è “simile a quello della scorsa stagione influenzale 2018-19”. L’incidenza è pari a 10,6 casi per mille assistiti ma, come di consueto, si alza nella fascia d’età tra 0 e 4 anni raggiungendo 30,78 casi. Se è vero che i casi di influenza sono aumentati praticamente in tutta la penisola, le regioni più colpite risultano essere quelle del centro Italia: Marche e Abruzzo, oltre alla Val d’Aosta, sono gli unici territori a possedere un’incidenza pari o superiore a 16,86 casi per mille assistiti, ma anche in Umbria e Lazio l’incidenza rilevata è sopra la media.

Rimedi naturali contro l’influenza

Stando ai dati dell’Istituto Superiore di Sanità il picco della stagione influenzale dovrebbe registrarsi a breve, dopodiché i casi settimanali dovrebbero iniziare a diminuire. Per fronteggiare i sintomi del virus, Coldiretti ha diffuso una lista di consigli basati su prodotti naturali ricchi di vitamina C come il kiwi ma anche gli agrumi, soprattutto il limone, che consentono di ottenere soluzioni sane ed efficace contro fastidi quali mal di gola, raffreddore e tosse. 

Fonte : Sky Tg24