Vorreste una targa con le emoji?

Alcuni automobilisti americani potranno presto personalizzazione la targa della loro auto scegliendo tra sei diverse emoji. Voi lo fareste?

Le emoji potrebbero prendere posto sulle targhe

Agli automobilisti dello stato del Vermont, nel Nord-Est degli Stati Uniti, potrebbe presto essere concesso di utilizzare targhe personalizzate con le emoji (simboli pittografici simili a emoticon divenuti popolari in Giappone intorno alla fine degli anni ‘90). A riportare l’indiscrezione è CNet, che fa riferimento a una nuova proposta di legge presentata alla Camera dei rappresentanti del Vermont dalla deputata Rebecca White (una democratica di Windsor, Vermont).

In caso di approvazione, gli automobilisti dello stato americano potranno creare una targa scegliendo una tra le sei emoji associabili al regolare numero identificativo dell’auto predisposto dalla motorizzazione. Inoltre, stando a quanto riportato dal testo della proposta di legge, alle emoji potrebbero essere aggiunti numeri o lettere scelte dallo stesso proprietario del veicolo.

La legislazione del Vermont non specifica il prezzo per ottenere la targa personalizzata e quali delle sei emoji saranno disponibili; secondo Emojipedia, attualmente sono circa 3.178 le emoji riconosciute (dato aggiornato al 2019).

Il Vermont però non sarebbe il primo stato in assoluto a proporre questo disegno di legge; secondo la Nbc 5, nel Queensland, in Australia, la legislazione che permette di avere le targhe con le emoji è già in vigore. Infatti, a partire dal 2019, i conducenti del Queensland possono mostrare sulla loro targa emoji che ridono, sorridono, ammiccano, fanno l’occhiolino, sono innamorate e indossano un paio di occhiali da sole. Ottenere una  targa personalizzata costa circa 336 dollari. Tuttavia gli automobilisti australiani, possono scegliere  soltanto una emoji e quest’ultima ha una semplice funzione decorativa e non è parte integrante della targa.

Fonte : Wired