[SPOILER] La morte di Mr. Peanut nello spot del Super Bowl ispirato da Avengers: Endgame

La morte di Mr. Peanut ha suscitato molta attenzione settimana scorsa e ora è stata annunciata una curiosità sull’ispirazione che ha generato lo spot del Super Bowl. Si tratta di Avengers: Endgame, e in particolare di Tony Stark, personaggio iconico del Marvel Cinematic Universe, interpretato per oltre un decennio da Robert Downey Jr.

Per il momento Planters ha messo in pausa la campagna promozionale in seguito alla morte di Kobe Bryant.
Mr. Peanut è stato ufficialmente ucciso nel nome del Super Bowl, con uno spot pubblicitario che mostrava la sua fine; è stato programmato un funerale e molti sono rimasti scioccati nel veder uccidere la loro amata mascotte. Un momento di grande hype in vista dell’evento sportivo dell’anno in America, ovvero il Super Bowl.

Ma dopo la morte di Kobe Bryant, celebrare il funerale di una mascotte è certamente diventato inopportuno e fuori luogo. L’intera causa del Super Bowl è stata messa in pausa indefinita per il momento.
Ma Planters ha comunque rivelato il perchè è stato ucciso Mr. Peanut. Tutto si lega all’enorme successo di Avengers: Endgame e alla morte di Tony Stark:“Abbiamo iniziato a parlare di come si comporta Internet quando muore qualcuno. Quando Iron Man è morto abbiamo visto un’incredibile reazione su Twitter e sui social media. E come reagirebbe il mondo alla morte di Mr. Peanut? Abbiamo fatto l’impensabile: abbiamo creato un programma e un’idea per cui muore Mr. Peanut. Sacrificando sé stesso” spiega il direttore creativo Mike Pierantozzi. Proprio come Iron Man.
Avengers: Endgame è il film meglio recensito del 2019. Inoltre Endgame è stato premiato con il SAG Award per il miglior cast di stunt-man.

Fonte : Everyeye