Su Twitter solo i propri follower potranno vedere i tweet

Nessun tasto “modifica”, ma la possibilità di selezionare la platea di lettori. Twitter apre all’opzione di limitare la visibilità dei propri tweet ai soli follower. Un approccio che avvicina il social network dei cinguettii alla filosofia della “community privata” più diffusa su Instagram e Facebook, così come sulla piattaforma Tik Tok. 

Come cambiare la privacy

L’annuncio è stato dato il 28 gennaio. Modificare la privacy dei propri post è semplice: basta attivare l’opzione “Proteggi i tuoi tweet” dalla sezione “Privacy e sicurezza” del proprio account. La modifica è stata motivata dalla volontà di proteggere il più possibile i contenuti personali dagli utenti che non si conoscono o sospetti. 

Twitter tra futuro e origini

La possibilità di impostare il proprio account in modalità “privato” esisteva già, comunque: secondo il Pew Research Center, negli Usa il 13% degli account Twitter è privato. Un’ipotesi apparentemente contraddittoria per un social che è nato con l’idea di permettere a chiunque di leggere i tweet di chiunque altro nel mondo. Recentemente il Ceo Jack Dorsey aveva ribadito l’importanza, per Twitter, di mantenersi vicino alle origini, negando l’introduzione del tasto “modifica” per i tweet già pubblicati (caratteristica che costringe di fatto gli utenti a cancellare i tweet con errori). In compenso il social ha dovuto, negli anni, affrontare il problema del bullismo e dell’hate speech diffuso. Come contromisura, Dorsey ha recentemente annunciato che potrebbe rendere possibile limitare anche la platea che può rispondere ai propri tweet (pur mantenendo la privacy pubblica).

Social network, le novità e gli aggio...

Social network, le novità e gli aggio...


Fonte : Sky Tg24