Il trailer di Short Circuit, nuova serie di corti animati Disney+

Un cervo spaziale e pozzanghere magiche, un cacciatore di fulmini e la Morte che va in bicicletta: sono le tante storie meravigliose raccontate da questi minifilm (che di mini hanno solo la durata)

[ ]

Si chiama Short Circuit ed è la nuova collezione di corti animati dei Walt Disney Animation Studios resa disponibile in questi giorni sulla piattaforma di streaming Disney+, servizio che in Italia arriverà il prossimo 24 marzo. In un’iniziativa simile a quella di SparkShorts realizzata dalla Pixar nel corso del 2019, anche qui vediamo diversi cortometraggi di varia natura sperimentale, dal tratto bidimensionale quasi grezzo e non finito al 3d più immaginifico. Quattordici storie per altrettanti personaggi che vogliono spingerci, come dice il video di anticipazione, nelle “profondità della nostra immaginazione”.

Fra i titoli proposti troviamo Cycles, una storia incentrata sulla creazione di una casa e sulla vita nascosta nelle sue mura; Downtown, vicenda di un pendolare dall’umore grigio che scopre quanto colorati possano essere i sobborghi della città; e ancora Drop, ovvero le avventure di un goccia di pioggia appena formata che incontra una ragazzina risollevandole il morale. Grande tenerezza anche per The Elephant in the Room, in cui un ragazzino prende con sé un’elefantina che si è perduta e si affeziona a lei prima di capire di doverla restiturire alla famiglia. In Exchange Student, invece, una bimba deve affrontare il primo giorno di scuola in una classe a lei (letteralmente) aliena, e in Fetch un’altra ragazzina si perde in un’imponente foresta.

La collana continua con Hair-Jitsu, su una bimba esperta di arti marziali che dovrà sconfiggere un barbiere cattivo che vuole tagliarle i capelli, e con Jing Hua, in cui un’artista marziale piange la scomparsa del proprio maestro disegnando un intero mondo con la forza poetica dei propri movimenti. Troviamo, poi, Just a Thought, sulla cotta di un dodicenne per la compagna di scuola raccontata in stile fumettistico; Lighting in a bottle, su un bimbo che s’improvvisa cacciatore di fulmini, e Lucky Toupee, su un’ironica storia di parrucchini e lepricauni.

A concludere la serie Short Circuit ci sono Puddles, dedicato a un ragazzino che scopre di poter accedere a mondi fantastici attraverso le pozzanghere; The Race, sulla Morte che si trova in difficoltà a una gara di biciclette; Zenith, forse l’opera più fantasmagorica di tutte, con un cervo fatto di luce che nello spazio deve combattere un incombente buco nero.

Fonte : Wired