Da Il Caso Spotlight alla Disney, Tom McCarthy racconta il suo Timmy Failure

Dopo il successo de Il caso Spotlight, premiato nel 2016 con l’Oscar al miglior film, Tom McCarthy ha deciso di dedicarsi alla regia di un progetto molto diverso: il film indipendente “per bambini” Timmy Failure: Mistakes Were Made.

Intervistato da Variety in vista dell’anteprima della pellicola al Sundance, il regista ha spiegato il perché della sua scelta. “Non sono mai stato preoccupato dal fare film per la mia carriera” ha detto McCarthy. “Sono più che altro interessato a raccontare storie e trovare progetti avvincenti.”

“Molte persone non hanno mai visto un film indipendente” ha aggiunto McCarthy, che di recente ha scritto anche Ritorno al Bosco dei 100 Acri. “Quando chiediamo cosa gli ha ricordato il film, non hanno altro con cui paragonarlo. Per questo ho pensato che dovessimo impegnarci per trovare il nostro pubblico.”

Parlando del personaggio principale, il regista ha spiegato: “Cerco sempre un protagonista con qualcosa che lo contraddistingua, e questo bambino ha un punto debole per quanto riguarda il senso si se stesso. Ha una visione fuori di misura di ciò che è, ed è talmente irremovibile che diventa divertente e accattivante. Non smette un minuto di credere nella sua grandezza, c’è molta dolcezza in questo.”

Per saperne di più vi rimandiamo al trailer di Timmy Failure: Mistakes Were Made, la cui uscita su Disney+ è prevista per il prossimo 7 febbraio. A proposito del servizio streaming della Casa di Topolino, il debutto di Disney+ in Italia è stato anticipato di recente al 24 marzo.

Fonte : Everyeye