Vapro d’Adda, lite tra vicini di casa degenera in rissa: in due finiscono in ospedale

in foto: Immagine di repertorio

Si sa, non sempre i rapporti tra vicini di casa sono idilliaci, spesso i futili motivi si accumulano fino a sfociare in un vero e proprio astio, ma non sempre si arriva alle mani come è successo invece lo scorso venerdì 24 gennaio a Vapro d’Adda, comune della Martesana nell’area metropolitana di Milano. Qui, più precisamente in in via San Francesco, un animato litigio verbale tra vicini di casa è sfociato in una furibonda rissa senza esclusione di colpi a turbare la calma del pomeriggio in un tranquillo paese di provincia.

Nella rissa sono stati coinvolti due uomini di 40 e 41 anni, e una donna di 66 anni. A dividere i contendenti i carabinieri della stazione locale. Ad avvertire i militari i condomini allarmati dalle urla e dal trambusto. Sul posto anche due ambulanze del 118 che hanno trasportato due delle tre persone coinvolte all’ospedale di Melzo per essere medicate. Fortunatamente nessuno si è fatto particolarmente male nella rissa e i due contendenti se la sono cavata con qualche escoriazione e qualche giorno di prognosi.

Da quanto si apprende nessuno ha scelto (per ora) di presentare denuncia per quanto accaduto. Forse venuti a più miti consigli dopo la figuraccia rimediata con l’arrivo dei carabinieri e la brutta esperienza della gita in ospedale, i condomini hanno deciso di ricomporre le loro controversie in modo più civile, senza bisogno di calci, pugni e sputi e senza bisogno di scomodare la forza pubblica e il 118, che magari potrebbero dover essere impegnati in compiti più importanti.

Fonte : Fanpage