Con un coltello aggredisce due vigilanti e semina il panico in un campeggio

I Carabinieri di Ostia sono intervenuti, nella notte, presso un camping di via di Malafede dove era stata segnalata una violenta aggressione. Sul luogo i militari hanno accertato che poco prima un uomo, armato di coltello ed in evidente stato di alterazione psicofisica, aveva immotivatamente aggredito due degli addetti alla vigilanza della citata struttura, causandogli numerose ferite agli arti ed al volto.

Dopo una breve ricerca tra i bungalow dove nel frattempo era stato seminato il terrore tra gli occupanti, l’esagitato è stato individuato dai Carabinieri che sono riusciti a neutralizzarlo, disarmandolo. L’uomo, un 20enne già gravato da precedenti, è stato trasportato presso l’ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia, dove è stato ricoverato presso il reparto di psichiatria.

Fonte : Roma Today