Nessuno rinuncia agli smart device: nel 2023 saranno 3 miliardi

Quello appena cominciato in ambito tecnologico potrebbe essere il decennio degli smart device. Che si parli di smartphone, auricolari, smartwatch o smart speaker, le vendite di questi articoli sembrano destinate ad aumentare nei prossimi anni in maniera graduale ma costante, fino a sfondare quota tre miliardi nel 2023. A rivelarlo sono gli analisti di Canalys, che parlano di “un’impressionante crescita” annuale del 6,5% per quattro anni, partendo dai 2,4 miliardi di spedizioni del 2019. In questo periodo, dovrebbe essere il segmento di cuffie e auricolari smart a crescere più di tutti.

Smart device, auricolari continueranno a crescere

Pc, tablet, computer portatili e smartphone, ma anche bracciali da fitness e smart speaker: sempre meno persone riescono ormai rinunciare ai cosiddetti smart device, che si prestano ormai a una varietà tale di usi da trovare applicazione quasi in ogni ambito della vita quotidiana. Stupisce fino a un certo punto, dunque, la crescita nelle vendite che gli analisti di Canalys prevedono per questi dispositivi nei prossimi anni. Nel 2023 questo mercato sarà rappresentato al 50% dagli smartphone, un segmento che già dal 2020 dovrebbe vivere una ripresa grazie all’introduzione del 5G in pianta stabile. In termini di crescita, però, la categoria regina sarà quella di cuffie e auricolari, che già nel 2020 aumenterà le proprie spedizioni del 32% toccando quota 490 milioni di device venduti, per poi arrivare addirittura a 726 milioni nel 2023.

Un ecosistema intelligente

Secondo gli analisti di Canalys la chiave del successo degli smart device sarebbe proprio la varietà, in grado di creare “un ecosistema intelligente per i clienti sia in movimento, a casa o al lavoro” e offrire “diverse funzioni fondamentali che non possono essere svolte in maniera efficace soltanto da uno smartphone”. Secondo i dati diffusi, nel 2023 le vendite di smartwatch e smartband raggiunte in tutto il mondo dovrebbero raggiungere i 215 milioni, il comparto dei pc, sia fissi che portatili, frutterà 249 milioni di vendite, mentre i tablet dovrebbero raggiungere quota 115 milioni. 

Fonte : Sky Tg24