Uccise il ladro, assolto l’oste Mario Cattaneo: “Mi riprendo la vita, potevo morire io quella sera”

in foto: Mario Cattaneo

Tre anni fa Mario Cattaneo, oste 70enne di Casaletto Lodigiano, sparò a un ladro e lo uccise. Ieri è stato assolto con formula piena dall’accusa di omicidio volontario perché il fatto non sussiste. Il ladro 28enne, Petre Ungureanu, non fu ucciso né per rabbia e né per eccesso di difesa, ma per errore, hanno stabilito i giudici dando ragione alla versione dell’oste. “Sono stati tre anni da incubo, ma le ultime due ore sono state le peggiori, durissime. Mi sono sentito davanti a un plotone di esecuzione. In quelle ore sono sprofondato in una crisi che non mi aspettavo. Alla fine la giustizia ha trionfato”, ha raccontato Cattaneo al Messaggero. “Io non ho ucciso. Sono stato trascinato, malmenato, in casa mia. E mentre prendevo botte da un ladro, mentre tentava di sfilarmi il fucile è partito il colpo che ha ucciso uno dei complici. Mi sono ritrovato sotto accusa, e in un’aula di giustizia. Io non avevo mai varcato la porta di un tribunale da imputato. Sono cattolico e qualche volta prego per lui. Ma non mi sento in colpa. La prima cosa che ho fatto dopo l’assoluzione è stata di andare in chiesa e di pregare anche per Petre Ungureanu”.

Salvini al comizio: “Dedico questa piazza a Cattaneo”

Matteo Salvini, che ha sempre difeso Cattaneo, ieri ha detto in conclusione del suo comizio: “Dedico questa serata e questa piazza a un italiano che si è difeso e grazie alla nostra legge sulla legittima difesa è stato assolto, Mario Cattaneo, che oggi non è in galera ma dove è giusto che sia, a casa coi suoi figli e i suoi nipoti”. “Altra fake news di Matteo Salvini. Mario Cattaneo è stato assolto con formula piena senza utilizzare, come dichiarato dall’avvocato difensore, la norma inventata da Salvini, inutile e inefficace”, ha risposto al leader leghista il deputato di Italia Viva Ettore Rosato.

Fonte : Fanpage