Matrix: Brad Pitt confessa di aver rifiutato il ruolo di Neo

Brad Pitt è uno dei grandi protagonisti di quest’ultima stagione dei premi, grazie al ruolo dello stunt-man Cliff Booth nel film di Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood. E proprio grazie alle premiazioni di queste settimane, Pitt sta rilasciando diverse interviste dalle quali ogni tanto emergono alcune curiose rivelazioni.

Una di queste riguarda la mancata partecipazione di Brad Pitt alla saga di Matrix. Secondo Entertainment Weekly, la star durante il Santa Barbara International Film Festival – dove ha ritirato il Maltin Modern Master Award – ha rilasciato alcune dichiarazioni. E una di queste riguarda proprio Matrix:“Ho rifiutato Matrix. Ho preso la pillola rossa. Dico solo che non credo fosse un ruolo per me. Non è mio, è di qualcun altro e così è stato fatto. Lo penso fermamente”.

La persona a cui si riferisce Pitt è ovviamente Keanu Reeves. Brad Pitt in ogni caso trovò fortuna in quel periodo grazie a David Fincher, che lo diresse in Fight Club, e con il quale diversi anni prima girò Seven. Proprio David Fincher è uno dei nomi citati da Pitt nel discorso:“Sono cose come questa e notti come questa che mi dicono che sono vecchio. Sono in giro da un po’ e lo faccio da un po’…non posso più fare riprese notturne e lascerò volentieri le acrobazie ad uno stunt-man” scherza ironico l’attore “Non ricordo più la prima regola del Fight Club. Ma sono anche notti come questa che mi permettono di guardare indietro e sentirmi davvero benedetto”.
Il ruolo di Neo in Matrix erano state considerate all’epoca star del calibro di Will Smith, Johnny Depp, Nicolas Cage e Val Kilmer.
Nel frattempo Hugo Weaving ha dovuto rinunciare a Matrix 4. Nel film ci sarà invece il ritorno di Keanu Reeves nel ruolo di Neo.

Fonte : Everyeye