Netflix apre nuova sede a Roma: “Con la sua anima cinematografica, è la città perfetta”

Non la Roma a Città del Messico raccontata da Alfonso Cuarón nel capolavoro prodotto da Netflix e andato vicinissimo alla storica doppietta Oscar miglior film straniero e miglior film, ma la Roma di Federico Fellini a pochi giorni dal centenario del grande regista italiano.

E’ proprio nella città de La Dolce Vita che il colosso dello streaming on demand ha infatti ufficialmente aperto la sua prima sede italiana: fino ad oggi, infatti, il team italiano destinato a sviluppare opere originali della grande N era stato dislocato nella base di Amsterdam, ma il programma per spostare tutto nella capitale nostrana è iniziato in queste ore e si concluderà nel giro di dodici mesi.

La ricerca per la location degli uffici è in corso in questi giorni, e secondo quanto riferito i dirigenti vorrebbero un edificio in una zona strettamente collegata al centro città. Previsto inizialmente un team di trenta persone, che includerà l’ufficio marketing e quello della relazioni pubbliche, senza dimenticare ovviamente la produzione.

Già lo scorso ottobre Reed Hastings, fondatore della compagnia, aveva annunciare l’arrivo di Netflix in Italia. Oggi Kelly Luegenbiehl, la vicepresidente delle serie originali Netflix per l’Europa, Medio Oriente ed Africa, ha dichiarato: “Sin dall’avvio del servizio in Italia nel 2015, siamo stati accolti con entusiasmo dai nostri tanti abbonati italiani e abbiamo avuto la fortuna di lavorare con una varietà di creatori, dai più conosciuti alle voci emergenti. Aprire un ufficio a Roma è il logico passo successivo nel nostro impegno a lungo termine in Italia, e ci permetterà di rafforzare le nostre molteplici partnership creative e di lavorare su una crescente offerta di film e serie made in Italy, contenuti che poi potranno essere apprezzati dal pubblico di tutto il mondo.

A quanto pare, Roma è stata scelta proprio per la sua leggendaria anima cinematografica: “Roma rappresenta la città ideale per il nostro ufficio” ha dichiarato la compagnia.

Ricordiamo che la prossima settimana arriverà sulla piattaforma Luna Nera, serie fantasy con protagoniste donne sospettate di stregoneria nel 17esimo secolo in Italia, mentre prossimamente sono attesi Curon, dramma sovrannaturale ambientato nel suggestivo villaggio in provincia di Bolzano sommerso dall’acqua, e Summertime, love story tratta dall’opera letteraria Tre metri sopra il cielo di Federico Moccia. In arrivo anche le nuove stagioni di Suburra e di Baby, e i film Ultras, ambientato nel mondo dei tifosi di calcio e Il Divin Codino, la storia mai raccontata di Roberto Baggio.

Fonte : Everyeye