“Armato” di forchetta ruba un’auto e fugge: preso dopo inseguimento da film. Feriti 2 agenti

Un inseguimento da film tra le strade di Ostia fino ad Ostia Antica. E’ quanto successo venerdì 24 gennaio nel municipio del mare di Roma. A finire in manette, dopo una folle corsa, un 43enne arrestato con le accuse di rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Questo perché, dopo essere scappato su un’auto appena rubata, il malvivente ha speronato una volante della polizia ferendo due agenti del Commissariato del Lido. 

I fatti. Tutto ha inizio intorno alle 8 del mattino quanto, tra via Lucio Lepidio e via Vincenzo Vannutelli il 43enne ha colpito. Un furto sui generis con il rapinatore che, forchetta in pugno, ha minacciato di morte una donna costringendola a consegnarli la sua auto, una Toyota. 

Subito il furto la vittima, sotto choc, ha denunciato il tutto alla polizia di Ostia descrivendo il malvivente come un uomo “basso, dalla pelle olivastra e con i capelli corti” aggiungendo che, nell’auto rubata, era presente anche la sua borsa con il cellulare acceso. 

Così sono iniziate le ricerche delle forze dell’ordine e, grazie alla geolocalizzazione, il ladro è stato individuato nella zona di San Paolo. Dopo una prima battuta di ricerca andata a vuoto, però, ecco la seconda e decisiva segnalazione dell’uomo all’altezza della via del Mare intorno alle 13. 

Una volta notata la Toyota in fuga, è scattato poi l’inseguimento terminato in via di Castel Fusano all’altezza di via Agostino Chigi dove il 43enne ha speronato la volante, facendola sbattere contro il muretto che divide la strada dai binari della Roma Lido, e terminando a sua volta la corsa contro il marciapiede.

Il ladro braccato ha tentato poi una disperata fuga a piedi ma è stato definitivamente bloccato da altri poliziotti giunti sul posto. Ammanettato, è stato portato negli uffici di via Genovese Zerbi. I due poliziotti all’interno della volante speronata sono stati portati all’ospedale Grassi di Ostia, non sono in gravi condizioni. 

Fonte : Roma Today