Morto Eugenio Capozzi, il 27enne venne trovato ferito con una freccia di balestra

E’ morto in ospedale la mattina dello scorso 21 gennaio. Non ce l’ha fatta Eugenio Capozzi, il giovane di Bracciano trovato ferito lo scorso 12 gennaio in un’area boschiva della provincia romana dopo essere rimasto ferito con la freccia di una balestra. Elitrasportato d’urgenza al Policlinico Universitario Agostino Gemelli il ragazzo è deceduto a causa delle gravi ferite riportate. 

Ventotto anni da compiere il prossimo 23 settembre, Eugenio Capozzi era scomparso dalla sua abitazione di Bracciano lo scorso 10 gennaio. Dopo il tam tam sui social da parte di familiari, amici e conoscenti era stato un passante a trovare, nella giornata del 12 gennaio, il 27enne gravemente ferito in via Gubbio, strada sterrata del Comune lacustre della provincia romana. 

Con la freccia di una balestra conficcata nella regione occipitale destra, e l’arma vicino al suo corpo ferito, Eugenio Capozzi venne soccorso e trasportato d’urgenza con l’eliambulanza al nosocomio universidove è poi deceduto dieci giorni dopo. 

Ad indagare sul ferimento del giovane ragazzo i carabinieri della Compagnia di Bracciano, che procedono sull’ipotesi del gesto volontario. I funerali di Eugenio Capozzi si celebreranno venerdì 24 gennaio a partire dalle 15:30 alla chiesa Santa Maria Novella di Bracciano. 

Fonte : Roma Today