Addio a Il Signore degli Anelli: le vecchie edizioni del libro ritirate dal commercio

Escluse le vecchie edizioni usate, dal 13 gennaio in libreria si possono trovare soltanto le nuove copie de La Compagnia dell’Anello, prima parte della saga letteraria de Il Signore degli Anelli, con i successivi due romanzi che, per ora, risultano “inediti”.

Questo perché tutte le edizioni pubblicate finora sono state ufficialmente ritirate dal commercio. Il motivo? Una richiesta formale della prima traduttrice del romanzo, Vittoria Alliata, che da tempo porta avanti una disputa legale con la casa editrice Bompiani, unica detentrice dei diritti di pubblicazione delle opere di J.R.R. Tolkien in Italia.

La vicenda, piuttosto complessa, riguarda la scadenza del contratto grazie al quale Bompiani utilizzava le traduzioni della Alliata, che la casa editrice non aveva rinnovato nonostante continuasse a pubblicare le vecchie edizioni. Un anno fa Beatrice Masini, direttrice di Bompiani, aveva definito la faccenda “una svista” in una lettera al Giornale pubblicata circa un anno fa, ma l’accordo non fu trovato e nel frattempo, come noto, è arrivata sul mercato la nuova edizione con la nuova traduzione de La Compagnia dell’Anello, pubblicata lo scorso ottobre.

Alliata ha addirittura querelato Ottavio Fatica, poeta e autore della nuova traduzione, per via di alcune critiche al suo lavoro. Le vecchie edizioni de La Compagnia dell’Anello, Le Due Torri e Il Ritorno del Re, nella traduzione di Vittoria Alliata, sono o saranno ritirate dalle librerie e distrutte. Dal prossimo aprile si potrà acquistare Le Due Torri nella traduzione di Fatica, mentre Il Ritorno del Re arriverà in estate.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al cast della serie de Il Signore degli Anelli, con Morfydd Clark che interpreterà Lady Galadriel.

Fonte : Everyeye