Caffè, un prezzo per ogni “latitudine”: dove costa di più

Il caffè un piacere quasi irrinunciabile per gli italiani, una “coccola” quotidiana che ci concediamo in vari momenti della giornata, dal caffè del mattino a quello dopo pranzo. Ogni giorno quasi cinque milioni e mezzo di italiani fanno colazione al bar prendendo un espresso, ma questa abitudine non ha lo stesso costo in ogni zona d’Italia. Anzi, da una città all’altra esistono prezzi diversi, anche di diversi centesimi

Caffè, le città dove costa di più e quelle dove costa di meno

La Fipe Confcommercio ha elaborato i dati Istat fornendo una classifica dei prezzi città per città. Il prezzo medio più basso si registra a Catanzaro, dove una tazzina media costa 80 centesimi. E il più caro? L’espresso più costoso è quello dei bar di Bolzano dove serve in media 1 euro e 14 centesimi.  Nella classifica di capoluoghi di provincia con l’espresso più caro seguono Trento, dove la media è di 1,12 euro, Bologna e Modena per entrambe ci vogliono 1,11 euro.
 
Tazzine più convenienti, sotto i 90 centesimi, si trovano invece a Bari, Cosenza, Messina, Napoli, Reggio Calabria e Siracusa. Il rapporto contiene anche analisi sulla pizza. Il conto di un pasto in pizzeria, a Napoli, è in media poco superiore a 7 euro (7,14), mentre a Macerata supera i 12 euro e mezzo (12,67).

Fonte : Today