“Video senza sottotitoli”, non udente fa causa a PornHub

I video non sono adatti a soggetti non udenti. Il motivo è valso una denuncia per discriminazione nei confronti di PornHub. A intentare la causa è stato Yaroslav Suris, secondo quanto riferito da TMZ, facendo riferimento ad almeno tre dei 5 milioni titoli hot che la piattaforma mette a disposizione dei suoi utenti. Nonostante il contenuto esplicito dei filmati, Suris sostiene di non esser riuscito a cogliere i dialoghi tra gli attori e, quindi, di non aver potuto fruire a pieno del prodotto.
L’assenza di sottotitoli esaustivi, inoltre, costituirebbe una violazione di quanto previsto dal Disabilities Act. Suris, secondo TMZ, cita Pornhub per danni imprecisati e pretende l’implementazione di sottotitoli nei filmati. “A quanto pare, Suris fa causa a PornHub sostenendo che avremmo ostacolato l’accesso delle persone non udenti ai nostri video. In genere non rilasciamo commenti su cause in corso, ma vorremmo cogliere l’occasione per evidenziare che abbiamo una categoria con sottotitoli”, ha detto il vicepresidente di PornHub, Corey Price, a TMZ.

 

Fonte : Repubblica