Zalone, stop agli incassi di Tolo Tolo. E’ scontro tra big per il post Taodue

Dal 13 al 19 gennaio gli incassi di Tolo Tolo, l’ultimo film di Checco Zalone, si sono arrestati: 3,1 milioni di euro infatti la quota raggiunta al boxoffice nell’ultima settimana come spiega ItaliaOggi.

Un risultato ottimo che ancora una volta lo porta in vetta alle classifiche degli incassi cinematografici italiani, anche se rispetto ai suoi film precedenti ha totalizzato un risultato inferiore: si pensi a Quo Vado? (2016) che si portò a casa 65,2 mln, Sole a catinelle (2013) che totalizzò 52 mln di euro.

Tolo Tolo si colloca però davanti a Che bella giornata (2011), primo vero successo dell’attore comico di Bari che incassò 43,5 milioni e al debutto sul grande schermo Cado dalle nubi (2009) che ottenne 14,1 mln al botteghino. L’ultima pellicola di Zalone entra nella top 5 dei film che hanno incassato di più in italia, alle spalle di Avatar, Quo Vado?, Sole a catinelle e Titanic.

C’è da chiedersi, come precisa ItaliaOggi, ora che è scaduto il contratto che legava Zalone per cinque film alla casa di produzione Taodue e alla casa di distribuzione Medusa quanto potrà essere agguerrita la battaglia tra i big: dalla Warner alla Universal, dalla Rai a Vision distribution e Mediaset. 

Come spiega ItaliaOggi il comico pugliese sembrerebbe indirizzato a quest’ultimo gruppo per quanto riguarda la distribuzione, creando invece una propria società di produzione controllata al 100% dalla sua famiglia.

Come precisa ItaliaOggi è già attiva la Mzl srl di Bari, il cui amministratore unico è Mariangela Eboli, 43 anni, compagna di Zalone. La società è controllata al 95% dallo stesso Zalone e per il 5% da sua madre Antonietta Capobianco. La società ha un patrimonio netto di 4,3 milioni di euro.
C’è poi un’altra società di Zalone, attiva nel comparto cinematografico. E’ la Officina 5.1 srl, come spiega ItaliaOggi. Una piccola realtà da 257 mila euro di ricavi nel 2018, ma che vede Zalone in società alla pari al 25% con altre tre figure note nel mondo del cinema: Giuseppe Saponara, storico fonico di Zalone; Fabio Volpentesta, espertoin post-produzioni di fiction Rai; Pietro morana, montatore degli ultimi film di Zalone.

Fonte : Affari Italiani