Torino, rubavano in casa durante messe e funerali: in manette la banda dell’ammoniaca

Rubavano le chiavi di casa e i documenti dell’auto durante messe, feste e funerali e ne approfittavano per svaligiare le abitazioni. I carabinieri di Torino hanno arrestato cinque persone, tra cui una donna, che fanno parte della  cosiddetta banda dell’ammoniaca, così ribattezzata perché per neutralizzare eventuali animali da guardia negli edifici in cui mettevano a segno i loro furti utilizzavano questo genere di prodotti. Tra le accuse a loro carico ci sono quelle di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di incendio, ricettazione, contraffazione di targhe e furti in abitazione e di autovetture. Le indagini hanno documentato oltre 70 furti in oltre 24 comuni della provincia del Capoluogo piemontese. I fermati sono ritenuti anche responsabili dell’incendio di un furgone della Polizia Penitenziaria della Casa di Reclusione di Saluzzo commesso il 12 febbraio scorso a Cavour mentre era parcheggiato in strada. È stata, inoltre, sventata una rapina, già pianificata, ai danni della titolare di un negozio di Villafranca Piemonte.

Secondo quanto ricostruito, il gruppo seguiva le programmazioni di feste locali e rosari funebri, soprattutto nelle piccole comunità, per rubare dalle auto dei partecipanti le chiavi di casa lasciate incustodite e i documenti e poi correva a svaligiare le abitazioni. Sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari undici veicoli rubati, due pistole e due fucili e varia refurtiva, tra cui attrezzature edili e da giardinaggio, orologi, capi di bestiame, pneumatici, pannelli fotovoltaici e  il cancello in zinco di un cimitero comunale.

Fonte : Fanpage