“Sei fantastica e sexy”: giudice italiano rimosso dall’Atp per molestie a raccattapalle

L’Atp ha rimosso dalla sedia di giudice l’italiano Gianluca Moscarella. L’arbitro italiano è stato allontanato dall’Associazione tennistica professionistica per i suoi comportamenti tenuti lo scorso settembre al Challenger di Firenze. La notizia è stata riportata dal quotidiano Il Tirreno. L’arbitro internazionale è stato accusato prima di avances a una raccattapalle 17enne e poi di commenti inopportuni nei confronti di due giocatori durante il match. Le parole del 46enne erano state evidenziate da un utente di Youtube, dalle quali si notava come il giudice si sarebbe rivolto alla giovanissima raccattapalle definendole “fantastica” e “sexy” durante il match tra Pedro Sousa ed Enrico Della Valle. Moscarella si sarebbe spinto anche oltre (“Hai caldo? Fisicamente o emotivamente?”) e questi commenti inopportuni hanno portato alla sua rimozione a tempo indeterminato dalla lista degli arbitri di sedia Atp, in attesa che si concluda definitivamente il procedimento disciplinare a suo carico.

Il giudice avrebbe anche approfittato di un toilet break chiesto dal tennista italiano per avvicinarsi al portoghese e incitarlo a vincere il più in fretta possibile e la motivazione sarebbe stata: “Fa caldissimo oggi, allora gioca concentrato per favore. Sono vecchio e sto in campo due ore. Sono partite da vincere 6-1 6-1”.

Parole inopportune, soprattutto quelle nei confronti della giovane raccattapalle, che sono state rilanciate dallo youtuber grazie ad un microfono acceso a bordo campo e che sono finite sotto la lente dell’Atp che ha avviato un’indagine. Un portavoce Atp oggi ha dichiarato che “Gianluca Moscarella è stato rimosso a tempo indeterminato dal roaster dell’ ATP dei giudici di sedia e non verrà più assegnato ad alcun evento ATP Tour o Challenger”.

La nota degli avvocati di Moscarella sul provvedimento

Gli avvocati di Gianluca Moscarella, secondo quanto riportato dal Corriere.it, hanno comunicato che l’arbitro non è stato informato del provvedimento e hanno diramato una nota ufficiale:

Per quanto riguarda l’allontanamento dal circuito Atp e della presunta squalifica a vita: al fine di evitare fraintendimenti, occorre tenere distinto il legame lavorativo in essere tra il signor Moscarella ed Atp dalla sua qualifica di arbitro accreditato presso la Federazione Internazionale tennis.

Fonte : Fanpage