Arrestato il cugino del ventenne ucciso e gettato in un canale a Bergamo

Con l’accusa di omicidio volontario la Procura di Bergamo ha arrestato Musli Morina, cugino e coetaneo di Erion Morina, ventenne ucciso a Calcio (nella bassa Bergamasca) e poi gettato nel Naviglio Civico Cremonese, il cui cadavere è stato ritrovato venerdì mattina.

La conferma degli inquirenti è arrivata ieri sera, ma nulla è trapelato sui dettagli della lite che sarebbe poi sfociata nell’omicidio. Il giovane arrestato è in carcere in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

Fonte : Agi