Capotreno picchiata da un passeggero senza biglietto: “Nessuno è intervenuto ad aiutarla”

“Si sieda in maniera composta e mi mostri il biglietto”. Poi, dopo queste parole, l’aggressione. Una capotreno Trenord di 25 anni sarebbe stata picchiata venerdì mattina a bordo del treno partito alle 9.48 da Como San Giovanni e diretto a Milano. Il tutto sarebbe avvenuto nell’indifferenza generale.

“Seregno, capotreno picchiata da un passeggero senza biglietto”

Secondo quanto raccontato da un sindacalista della Fit Cisl di Como a “La Provincia”, l’aggressione è avvenuta all’altezza della stazione di Seregno, cittadina della provincia di Monza e Brianza. Lì la 25enne si sarebbe accorta di un uomo – descritto come un italiano di mezza età – che era sdraiato sui sedili occupando diversi posti a sedere. La donna lo avrebbe invitato a sedersi in maniera composta e gli avrebbe chiesto il biglietto, che il passeggero non aveva. 

Quando la capotreno lo ha accompagnato alla porta per farlo scendere a Seregno, l’uomo l’avrebbe presa a pugni in faccia e poi sarebbe scappato. Nessuno a bordo, sempre secondo le parole del sindacalista, sarebbe intervenuto in aiuto della 25enne, che è finita in ospedale con una prognosi di dieci giorni. La polizia è sulle tracce dell’aggressore, che per ora è fuggito. 
 

Fonte : Today