Disney, il compenso del CEO Bob Iger per il 2019 scende a 47.5 milioni

Secondo quanto riportato da Deadline, la Walt Disney Company ha reso noto il rendiconto finanziario per il 2019 rivelando anche che il compenso del CEO Bob Iger è ammontato a 47.5 milioni di dollari.

Lo stipendio dell’amministratore delegato è dunque diminuito del 28% rispetto ai 65.6 milioni incassati nel 2018, anno in cui però aveva ricevuto un incentivo una tantum per essere rimasto a capo della compagnia nonostante l’intenzione iniziale di ritirarsi. Il compenso di Iger rimane comunque molto elevato rispetto agli altri dirigenti della Casa di Topolino: la CFO Christine McCarthy, per esempio, nel 2019 ha incassato poco meno di 15 milioni.

La Disney ha anche rivelato che l’anno scorso ha ottenuto ricavi per 69.6 miliardi, un aumento del 17 percento rispetto al 2018. Nel frattempo Iger ha confermato la sua intenzione di lasciare il posto di CEO entro il 2021, e proprio per questo è attualmente alla ricerca di un suo potenziale sostituto: secondo alcuni report, uno dei favoriti potrebbe essere Kevin Mayer, attualmente capo della divisione direct-to-consumer che ora include anche tutto ciò che è legato a Disney+.

Per quanto riguarda il box office, La Casa di Topolino è stato protagonista di un 2019 da record in cui ha incassato ben 13.153 miliardi (il record precedente, sempre della Disney, ammontava a 7.67 miliardi). Questo grazie, tra gli altri, agli straordinari risultati di Avengers: Endgame, Il Re Leone, Frozen 2, Captain Marvel, Aladdin e Star Wars: L’Ascesa di Skywalker.

Per altre notizie sulla Disney, di recente le divisioni della ex 21st Century Fox sono state rinominate 20th Century Studios e Searchlight Pictures.

Fonte : Everyeye