Eminem ha pubblicato un nuovo album ispirato alle opere di Alfred Hitchcock

Poche ore fa internet è stato letteralmente distrutto dalla pubblicazione a sorpresa del nuovo album di Eminem, l’acclamato rapper statunitense vincitore dell’Oscar alla miglior canzone nel 2003 con il brano Lose Yourself del film 8 Mile di Curtis Hanson.

La notizia ha attirato anche l’interesse di Everyeye Cinema in quanto il disco, intitolato Music To Be Murder By non è solo un chiaro riferimento all’omonimo album del 1958 di Alfred Hitchcock, ma addirittura figura il regista di Psycho e La Finestra sul Cortile in persona, che compare più di una volta nella tracklist:

  1. Premonition (Intro)
  2. Unaccommodating feat. Young M.A
  3. You Gon’ Learn feat. Royce Da 5’9” & White Gold
  4. Alfred (Interlude)
  5. Those Kinda Nights feat. Ed Sheeran
  6. In Too Deep
  7. Godzilla feat. Juice Wrld
  8. Darkness
  9. Leaving Heaven feat. Skylar Grey
  10. Yah Yah feat. Royce Da 5’9”, Black Thought, Q-Tip & Denaun
  11. Stepdad (Intro)
  12. Stepdad
  13. Marsh
  14. Never Love Again
  15. Little Engine
  16. Lock It Up feat. Anderson .Paak
  17. Farewell
  18. No Regrets feat. Don Toliver
  19. I Will feat. KXNG Crooked, Royce Da 5’9” & Joell Ortiz
  20. Alfred (Outro)

Nelle due tracce a suo nome, la 4 e la 20, il regista dichiara: “How do you do? Ladies and gentlemen, my name is Alfred Hitchcock and this is Music To Be Murdered By. It is mood music in a jugular vein, so why don’t you relax? Lean back and enjoy yourself Until the coroner comes”; nell’ultimo brano, infine, Hitchcock saluta tutti a nome di Eminem: “This concludes our danse macabre. Portions of the proceeding were recorded, as for the rest of it, I’m very much afraid it was all in your mind. I don’t intend to indulge in any post-mortem and if you haven’t been murdered, I can only say: ‘Better luck next time!’ If you have been, goodnight wherever you are”.

Tra l’altro, la traccia Little Engine cita Charles Manson e Sharon Tate, protagonisti del nuovo film di Quentin Tarantino C’Era Una Volta a Hollywood, mentre Darkness, finora unico singolo estratto che ha già totalizzato quasi tre milioni di visualizzazioni su YouTube, si focalizza sulle sparatorie di massa negli Stati Uniti e, oltre a citare Pulp Fiction e I Soliti Sospetti, ricorda volutamente il tono di film come Elephant di Gus Van Sant, Bowling a Columbine di Michael Moore e Polytechnique di Denis Villeneuve. Inoltre, nella traccia introduttiva Premonition Eminem si paragona a V di V for Vendetta, arrivando a tirare in ballo perfino Thanos nel secondo brano Unaccomodating.

Tra le altre citazioni anche Vedova Nera, Monty Python, Hulk e Shining: insomma, un album cinematografico a tutti gli effetti.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alla recensione di Bodied, film YouTube Original prodotto proprio da Eminem.

Fonte : Everyeye