L’artista Gunter Demnig:” Così nascono le pietre d’inciampo per le vittime dei lager nazisti”

 

Ventotto nuove pietre d’inciampo impiantate a Milano, in memoria di altrettanti deportati: dalla famiglia Foà all’imprenditore Roberto Lepetit, passando per l’agente di custodia Andrea Schivo, mandato a morire nel campo di sterminio di Flossenbürg in Germania per aver dato da mangiare a una famiglia ebrea rinchiusa nel carcere di San Vittore.

L’artista Gunter Demnig racconta la genesi delle pietre d’inciampo in un’intervista di Giampaolo Mannu per MilanoToday.

Fonte : Today