Joker, Joaquin Phoenix e Bradley Cooper hanno partecipato al montaggio del film

Nominato di recente all’Oscar per il Miglior Montaggio per il suo lavoro svolto in Joker, Jeff Groth ha svelato alcuni retroscena sul contributo di Joaquin Phoenix e Bradley Cooper nella sala di montaggio del film di Todd Phillips.

A quanto pare, nonostante fosse coinvolto nel progetto in veste di produttore, Cooper ha partecipato attivamente alle fasi di post-produzione della pellicola: “Lo abbiamo tenuto molto stretto a noi. Lo abbiamo mostrato personalmente a persone e filmmaker. Bradley Cooper è venuto un paio di volte. Era uno dei produttori, ma ha certamente visto il film molte volte insieme anni. Lo chiamavamo ogni volta che avevamo un problema con qualcosa.”

“Non si lascia sfuggire nulla” ha aggiunto Goth ridendo. “È attento anche alle piccole cose e ci indicava sempre cosa fare. È stato sicuramente di grande aiuto. Penso che abbia molta più esperienza nel montaggio di quanto si pensi.”

Per quanto riguarda Phoenix, il montatore ha spiegato che il suo è stato un punto di vista fondamentale per arrivare alla versione finale di Joker: “L’ho visto nella sala di montaggio più di qualsiasi altro attore con cui abbia lavorato… La cosa interessante di averlo al nostro fianco è stata la sua volontà di ottenere su schermo le sensazioni che ha avuto durante le riprese. Una prospettiva davvero interessante su cui poter contare. Mentre stai mettendo insieme i pezzi, avere qualcuno che ti dice “Ho vissuto quel momento e questa è la mia sensazione” è qualcosa di molto interessante, quindi complimenti a Todd per averlo coinvolto.”

Per altri approfondimenti, vi lasciamo alla nostra recensione di Joker.

Fonte : Everyeye