Watchmen, ancora molti dubbi sulla seconda stagione

In seguito alle dichiarazioni del responsabile di Hbo la serie era data per spacciata, anche data la natura autoconclusiva della prima stagione. In realtà resta aperta l’ipotesi di un formato antologico

La serie tv di Hbo tratta dalla graphic novel Watchmen si è conclusa lo scorso dicembre conquistando il pubblico ma soprattutto la critica e i fan storici. Molti hanno infatti apprezzato il mondo narrativo creato dallo showrunner Damon Lindelof che, pur partendo molti elementi dall’opera a fumetti, ha trovato il modo di raccontare in nove episodi una storia originale e compiuta in sé stessa. Ora però ci si interroga sul futuro di questa produzione e la Hbo ha dato nelle scorse settimane indicazioni contrastanti. In queste ore in particolare si sono susseguite dichiarazioni e smentite che gettano ancora più dubbi sulla possibilità di una seconda stagione.

Inizialmente, infatti, il quotidiano statunitense Usa Today aveva riportato delle dichiarazioni di Casey Bloys, responsabile della programmazione del network, che dava in pratica per definitivamente conclusa l’esperienza di Watchmen. Secondo il giornale, infatti, Hbo avrebbe continuato con la serie solo se Lindelof avesse dimostrato interesse a proseguire, cosa che lo stesso autore aveva negato: “Lindelof ha detto a Usa Today questa settimana che ha raccontato la storia che voleva raccontare e non ha nessun interesse in una seconda stagione, anche se ha dato la sua benedizione affinché Hbo continui con un nuovo capitolo affidato a un altro autore/produttore“.

Coerentemente, senza l’intenzione di Lindelof di continuare, Hbo dovrebbe dunque abbandonare Watchmen. Poco dopo la pubblicazione di quell’articolo, però, Bloys in persona ha twittato sul suo account Twitter personale un articolo in cui si afferma che la serie “è ancora una possibilità nonostante gli articoli di giornale“. Difficile dunque pensare che la rete americana rinuncia a un titolo così chiacchierato, soprattutto in questa epoca post-Game of Thrones e in vista del lancio dello streaming Hbo Max, bisognosa di tanti contenuti di appeal. L’ipotesi ancora aperta, dunque, è che Hbo valuti effettivamente la trasformazione di Watchmen in una serie antologica, al di là del coinvolgimento o meno di Lindelof.

Fonte : Wired