Villa Pamphili, distruggono vetrine e tentano furto al Vivi Bistrot: ladri messi in fuga

Hanno usato mattoni e sianpietrini per infrangere le finestre: il loro scopo era rubare nel locale. A metterli in fuga, però, gli uomini del servizio vigilanza Coopservice e gli agenti di polizia accorsi sul posto.

E’ la cronaca del tentato furto avvenuto alle 2 di notte del 16 gennaio al Vivi Bistrot, il punto di ristoro all’interno del parco di Villa Pamphili a rischio sgombero poi bloccato in attesa del bando pubblico.

A diffondere la notizia dell’atto vandalico è stata Daniela Gazzini, una delle proprietarie su Facebook: “Uomini dell’epoca della pietra che volevano solo vandalizzare o rubare? Bah da rubare c’è davvero poco oppure forse amano molto i nostri hamburger”.

Negli scorsi mesi il Vivi Bistrot ha rischiato la chiusura a causa della concessione scaduta. Non si stratta solo dell’unico bar presente a Villa Pamphili, ma anche del locale con gli unici bagni a disposizione all’interno del parco. 

Fonte : Roma Today