Una pantera a San Severo, suggestione o realtà? Spunta anche un video

Proseguono nel Foggiano le ricerche per individuare la (presunta) pantera avvistata due giorni fa nei dintorni di San Severo.

“Gli agenti del Commissariato di San Severo, guidati dal Vice Questore Claudio Spadaro e quelli della Polizia Locale, coordinati dal Comandante Ciro Sacco, stanno monitorando le campagne nelle vicinanze della zona lungo Via Castelnuovo in cui è stato avvistato il pericoloso animale”, hanno fatto sapere ieri dal Comune, specificando però che “al momento non vi sono stati altri avvistamenti o riscontri”. Le ricerche vengono effettuate anche con l’aiuto dei droni. 

Nel 2015 un felino venne avvistato nel Riminese

Ma c’è davvero una pantera in giro? Secondo il sindaco di San Severo “l’animale è stato avvistato con estrema certezza”, ma in passato non sono mancati avvistamenti a cui poi non è seguito alcun riscontro. Nell’ottobre del 2015, nell’entroterra riminese, ci furono almeno tre avvistamenti simili.

Un signore di 70 anni raccontò al ‘Resto del Carlino’ di essersi imbattuto in una fantomatica pantera mentre percorreva una strada di campagna in mountain bike. Era l’ultima settimana di maggio, “appena ho guardato quella bestia, ho pensato subito che fosse una pantera. Non un altro animale, proprio una pantera” raccontò l’uomo. E ancora: “Era nerissima, alta circa 50-60 cm, lunga oltre un metro, senza contare la coda che era tesa e leggermente arricciata in fondo. Bellissima”. Di quella pantera però non si seppe più nulla.

Allarme pantera a San Severo, il racconto dell’operaio

Ora la storia si ripete. L’operaio che per primo ha avvistato il felino, nel piazzale di una fabbrica di fuochi d’artificio a San Severo, giura di non essersi sbagliato. “Mi stavo dirigendo nella mia azienda per portare il cibo al mio cane. Nel cortile ho visto questa ombra nera a terra, seduta” ha raccontato a ‘Repubblica’. “Appena mi sono avvicinato, l’animale ha iniziato a correre verso l’ingresso dell’azienda. Pensavo fosse un cane e volevo offrirgli del cibo. Poi l’animale si è girato verso di me e mi sono accorto che non si trattava di un cane: aveva due denti molti affilati. Improvvisamente è saltato sul cofano della mia auto ed è fuggito nelle campagne”.

Il video della presunta pantera nelle campagne di San Severo

Intanto sul web gira anche un video che documenterebbe (il condizionale è d’obbligo) la presenza del grosso felino nelle campagne pugliesi. In realtà però le immagini provano ben poco.  

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Caricamento in corso...

Caricamento dello spot...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Today