Instagram sperimenta i direct message da desktop

Il social network ha iniziato a testare la possibilità di inviare e ricevere i dm tramite il sito internet rendendo disponibile la funzione per un ristretto numero di utenti.

Instagram ha iniziato a testare l’utilizzo dei Direct Message anche sul sito web (foto: Instagram)

Instagram ha reso operativi, per una piccola percentuale di utenti, i direct message sulla sua piattaforma web. I principali profili che trarranno beneficio da questa nuova funzionalità del sito internet saranno quelli di aziende, influencer e tutti quelli che ricevono giornalmente numerosi messaggi diretti. Al via quindi il test di una funzione che, prima di questa settimana, era riservata alla sola applicazione del social network.

La funzionalità che permette di gestire i direct message da sito internet è stata introdotta come test e di conseguenza riservata solamente a una ristretta cerchia di utenti, anche se la società ha già affermato che in futuro gli utenti che potranno accedere a tale funzione aumenteranno e che giungeranno maggiori dettagli su un potenziale lancio su larga scala.

All’inizio di febbraio 2019, l’infallibile regina del reverse engineering Jane Manchun Wong, aveva scoperto che Instagram silenziosamente aveva iniziato a testare questa funzionalità. Purtroppo per la Wong, Instagram disabilitò da remoto l’accesso al test del prototipo della funzionalità qualche ora dopo la sua scoperta.

https://publish.twitter.com/?query=https%3A%2F%2Ftwitter.com%2Fwongmjane%2Fstatus%2F1095403071771824133&widget=Tweet

A ottobre 2019 però Wong colpì ancora scoprendo che Instagram era tornata a testare i direct message da desktop.

A distanza da quasi un anno dalla prima scoperta e a circa 100 giorni dalla seconda, Instagram ha ufficialmente annunciato il via la test dei direct message da sito internet per desktop. Oltre a favorire gli utenti che necessitano di gestire in maniera più comoda i dm utilizzando la piattaforma web e non l’applicazione su dispositivo mobile, Facebook ha scelto di portare su desktop i messaggi diretti come parte del progetto che vorrebbe unificati i sistemi di messaggistica di Instagram, Messenger e WhatsApp permettendo così uno scambio di messaggi cross-social sfruttando il browser per offrire ai suoi utenti una flessibilità maggiore sulle conversazioni.

Fonte : Wired