Milano, due incendi in un’ora tra via Aretusa e Primaticcio: auto e moto distrutte dalle fiamme

in foto: Sul marciapiede i resti del motorino distrutto dalle fiamme che si sono poi estese alla Opel posteggiata a fianco a lui (Foto da Facebook di Michele Likan Jackson)

Nella notte tra ieri, giovedì 16 gennaio, e oggi, a Milano sono scoppiati (o stati appiccati) due roghi nel giro di un’ora in zone vicine tra loro. Gli incendi hanno creato serie conseguenze ai mezzi interessati, distruggendo un’automobile e tre motocicli, e danneggiando un’ulteriore vettura. Non risultano invece, fortunatamente, esserci feriti. Sul caso indaga la polizia, contattata per intervenire in viale Aretusa dai vigili del fuoco che ora dovranno consegnare il rapporto definitivo circa le cause dell’incendio.

I due roghi in zone distanti poche centinaia di metri tra loro

Il primo rogo è stato notato poco dopo le 2 di mattina in viale Aretusa, a due passi da piazzale Siena, quando è arrivata la chiamata ai vigili del fuoco che si sono precipitati sul posto per procedere con le operazioni di spegnimento dell’incendio. I pompieri, poi, alle 2.42 hanno allertato le forze dell’ordine che sono uscite con una volante per esaminare il luogo e fare i rilievi del caso, in attesa di un referto definitivo dei vigili per stabilire le cause. Secondo quanto risulta a Fanpage.it, le fiamme sono scaturite dal motorino della Kymco posteggiato sul marciapiede, prima di estendersi alle due auto parcheggiate a bordo strada: una Opel e una Peugeot, entrambe intestate alla stessa azienda. Delle due, quella subire le peggiori conseguenze è stata la Opel, andata completamente distrutta mentre la Peugeot ha riportato danni solo nella parte posteriore. Il secondo rogo, invece, si è registrato 50 minuti più tardi, alle 3.30, in via Primaticcio, che dista poche centinaia di metri da viale Aretusa. In questo caso, sono andati distrutti due motorini.

Fonte : Fanpage