Martin Scorsese ha già realizzato un nuovo progetto, il doc The Oratorio

Evidentemente non pago per le nomination agli Oscar 2020, il regista Martin Scorsese ha già preparato il suo nuovo progetto, il documentario The Oratorio.

Al centro del progetto la Sardegna con il Coro e l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, col film che sarà proiettato il 23 gennaio in prima mondiale in California, al festival cinematografico di Santa Barbara. Il documentario, prodotto dalla Provenance Productions di New York, vede il regista di The Irishman come ideatore e protagonista, per la regia di Jonathan Mann: il film racconta la riscoperta e la prima esecuzione moderna, ad opera del Lirico di Cagliari, del concerto “Oratorio for the Benefit of the Orphan Asylum“, datato 1826.

Il programma, che ebbe all’epoca come solisti Maria Malibran e suo padre Manuel Garcia, è stato eseguito il 16 ottobre 2018 nella basilica di Old St Patrick a Little Italy da Orchestra e Coro del Teatro, diretti da Donato Renzetti, usato del progetto di internazionalizzazione della Fondazione da me realizzato negli anni del mio mandato col sostegno della Regione Sardegna e del Mibac“, ha spiegato l’allora sovrintendente Claudio Orazi, che oggi guida il Carlo Felice di Genova.

A quanto pare si erano perse le tracce dello spartito, che è stato ricostruito e riproposto nella sua interezza ben 200 anni dopo. Scorsese rievoca gli anni in cui da piccolo frequentava quella parrocchia, partecipando al coro della chiesa, per poi diventarne benefattore.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo ad un saggio di critica sul significato dell’ultima ora di The Irishman.

Fonte : Everyeye