Torre Spaccata, il Comune intitola il parco ma sbaglia il numero del quartiere sulla targa

Una cerimonia in pompa magna quella dedicata all’intitolazione del parco compreso tra viale dei Romanisti e viale Palmiro Togliatti a Torre Spaccata, per dedicare l’area ai vigili del fuoco caduti in servizio. All’evento, oltre alle autorità municipali, anche il vice sindaco di Roma Luca Bergamo. Ma un dettaglio non è sfuggito: il numero romano indicato sulla targa di marmo Q.XXIX si riferisce invece a un altro quartiere, Ponte Mammolo. 

La Lega: “Non conoscono neppure la storia dei quartieri dove vivono”

Immediata la reazione del gruppo Lega del sesto municipio che individuando l’errore ha commentato: “Non conoscono nemmeno la storia dei quartieri dove vivono, figuriamoci se sono in grado di amministrarli. L’area scelta si trova poi accanto alla “buca” dell’Augustea. Un’area dove sorge un campo Rom e la sera è utilizzata per attività di prostituzione. Esattamente come ha sempre fatto la sinistra, i problemi si coprono con un nuovo tappeto. Peccato che i grillini non siano neanche in grado di stampare una targa. In 4 anni solo disastri e figuracce” ha detto la capogruppo Pamela Strippoli. 

Dal Municipio: “L’ufficio toponomastica provvederà alla correzione”

Intanto dal Municipio la conferma di un’imminente modifica alla targa: “Rassicuriamo tutta la cittadinanza che l’ufficio Toponomastica è già al lavoro per provvedere alla correzione della giusta indicazione del Quartiere “Q.XXIV” e non “Q.XXIX” come erroneamente riportato sulla targa della denominazione del Parco” ha fatto sapere Alberto Ilaria, presidente del consiglio municipale di viale Cambellotti. 

Fonte : Roma Today