Netflix 2020: il budget destinato a film e serie TV supererà i 17 miliardi

Il 2019 è stato un anno pieno per le piattaforme streaming on demand: con la nascita di Disney+, Apple TV+ ed HBO Max, per citare le più famose, la concorrenza il leader storico del piccolo schermo inizia a farsi sentire, ma con budget di oltre 17 miliardi Netflix non sembra temere la concorrenza.

Siamo appena a metà gennaio, ma questo, per gli analisti e il CEO della grande N Reed Hastings, significa solo una cosa: decidere quanto stanziare per le produzioni del 2020, vecchie o nuove che siano.

La decisione sarà presa il 21 gennaio, tra meno di un settimana, data nella quale verrà presentato un bilancio dell’ultimo trimestre del 2019: lo scorso ottobre gli abbonamenti totali ammontavano a 158 milioni, ma grazie alla distribuzione di numerosi titoli quali The Witcher, The Irishman e 6 Underground si aspetta un considerevole aumento degli iscritti.

Cosa accadrà? Difficile a dirsi, ma in merito alla crescente concorrenza Hastings ha affermato che da questa competizione usciranno “vincitori multipli“, cosa che potrebbe essere confermata dall‘aumento del 3% delle ore di programmazione rispetto all’ultimo trimestre del 2018: parliamo di 802 ore!

Nel 2019 Netflix aveva investito 15 miliardi tra produzioni e pubblicità, cifra che secondo la BMO Capital Markets a breve toccherà i 17,3 miliardi, proseguendo sulla strada che vorrebbe un capitale investito di circa 26 miliardi annui entro il 2026.

Tuttavia queste cifre da capogiro sembrano preoccupare alcuni azionisti, soprattutto a fronte del debito di più di 13 miliardi accumulato negli anni: per evitare la bancarotta la piattaforma ha venduto numerose azioni, ma ciò non sembra rassicurare il mercato, almeno per adesso.

Fonte : Everyeye