Gigi Hadid non sarà nella giuria al processo contro Harvey Weinstein

La modella Gigi Hadid non farà parte della giuria nel processo penale in corso a New York City contro il produttore cinematografico Harvey Weinstein. Insieme a un’altra sessantina di persone, è stata scartata in base alle sue risposte a un questionario preselettivo compilato all’inizio di questa settimana.

La modella era apparsa per la prima volta in tribunale lunedì scorso, affermando che avrebbe mantenuto “una mente aperta sui fatti”, nonostante avesse già incontrato Weinstein in precedenza. La difesa, però, ha presentato mercoledì una mozione contraria, in virtù dello status di celebrità di Gigi Hadid che avrebbe ulteriormente attirato l’attenzione dei media, e della sua amicizia con Cara Delevingne, una delle accusatrici del magnate e attualmente al lavoro per la seconda stagione di Carnival Row.

“La presenza di miss Hadid, che ha informato il tribunale di essere in grado di essere obiettiva pur avendo già incontrato Harvey Weinstein ed essendo notoriamente amica della sua accusatrice Cara Delevingne, contribuisce soltanto a creare un’atmosfera da carnevale” ha scritto l’avvocato difensore Arthur Aidala nella sua mozione. “Miss Hadid attira la stampa e la sua presenza aumenta anche il numero di spettatori e di manifestanti fuori al tribunale.”

Le dichiarazioni preliminari del processo dovrebbero iniziare la prossima settimana. Harvey Weinstein, ex produttore hollywoodiano, si è dichiarato non colpevole lo scorso agosto e dovrà difendersi da cinque accuse: due di violenza sessuale predatoria, una di violenza sessuale di primo grado, una di stupro di primo grado e un’altra di terzo grado. Nei giorni scorsi il giudice ha già respinto una mozione della difesa di Weinstein.

Fonte : Everyeye