“Cancellare Salvini”: il titolo di Repubblica che fa arrabbiare la Lega

“Cancellare Salvini” è il titolo di apertura del quotidiano Repubblica per l’edizione di oggi, mercoledì 15 gennaio

“Cancellare Salvini” è il titolo di apertura del quotidiano Repubblica per l’edizione di oggi, mercoledì 15 gennaio. Un modo, quello del giornale diretto da Carlo Verdelli, scelto per sintetizzare il pensiero dell’esponente del Partito democratico Graziano Delrio che ha chiesto al suo partito la cancellazione dei decreti sicurezza, provvedimenti diventati noti col nome di “decreti Salvini”.

Nessun messaggio di odio o fantomatico attacco personale, dunque, ma una sintesi giornalistica dell’intervista al capogruppo Pd Delrio.

“Cancellare Salvini”: il titolo di Repubblica che fa arrabbiare la Lega

Apriti cielo. “Prima pagina di Repubblica: “Cancellare Salvini” – ha scritto il leader della Lega che, nel corso di un suo comizio a Casalecchio di Reno nel bolognese, ha mostrato ai suoi elettori la prima pagina del giornale -. Questa è istigazione a delinquere. Poi parlano di odio e di violenza… Gli unici che istigano all’odio e alla violenza sono loro”. E poi ha aggiunto: “Non so se esiste un ordine dei giornalisti. Viviamo in un Paese strano dove oggi uno dei principali quotidiani in edicola ha come mega titolo a 9 colonne ‘Cancellare Salvini’. Penso sia un titolo di una violenza senza precedenti”.

Sul caso sono intervenuti anche Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari, capigruppo della Lega di Senato e Camera. “La prima pagina di oggi de “La Repubblica” – affermano – è la testimonianza diretta che la cultura dell’odio sta inequivocabilmente a sinistra, che, come da suo Dna, non tollera quanti non si riconoscono nelle sue posizioni; è una minaccia ignobile che travalica il dibattito politico e la divergenza di opinioni. Pensare di poter “cancellare” chi la pensa diversamente, rimanda alla mente scenari inquietanti e inaccettabili; sconcerta che un quotidiano di questo calibro faccia filtrare così tanto odio e meschinità; e poi parlano di tolleranza e democrazia. Sappiano comunque che possono scrivere e dire ciò che vogliono perché il consenso della Lega e di Matteo Salvini è fatto di ascolto, partecipazione e rispetto delle regole: non basta un titolo di giornale per fermare un movimento popolare”.

“Cancellare Salvini”: ecco la spiegazione di Repubblica 

Alle parole di Salvini ha subito replicato la direzione di Repubblica, con questa nota: “Il senatore Salvini prende lucciole per lanterne: Repubblica ha riportato e sintetizzato in un titolo di prima pagina il senso di un’intervista al capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio sul tema delle politiche migratorie da cambiare, a partire dai decreti sicurezza – poi diventati legge – già criticati dal Quirinale. Trasformare la sintesi di un’intervista in un attacco personale è indebito e anche un po’ indecente”.

 

Fonte : Today