Nvaitc. Nasce a Modena il nuovo laboratorio dedicato alle Ai per prevedere il comportamento umano

STANNO mettendo a punto algoritmi per interpretare e prevedere i comportamenti delle persone. E lo stanno facendo in Italia che, al contrario di quel che si potrebbe pensare, nel campo dell’intelligenza artificiale è all’ottavo posto nel mondo sia per pubblicazioni scientifiche sia per numero di citazioni ricevute in altri studi. Ma all’AI Research and Innovation Center dell’Università di Modena e Reggio Emilia (Unimore) mancavano macchine potenti capaci di elaborare e mettere in pratica i processi di analisi del comportamento umano. Ora le avranno, grazie all’accordo firmato con la californiana Nvidia: due milioni di euro in tre anni in apparecchiature e strumenti raccolti in un nuovo centro dedicato. Con il nome di Nvidia Ai Technology Center (Nvaitc), è il quarto ad aprire nel mondo al di fuori della Silicon valley, dal 16 gennaio comincia ad operare.

“A livello internazionale siamo in una buona posizione”, commenta Rita Cucchiara, direttore del Laboratorio Nazionale Cini Ais e responsabile del Nvaitc dell’Unimore. “Mancano però i ricercatori, dunque mezzi per pagarli, e gli strumenti. Questo è un campo fondamentale. Basti pensare che la Germania ha avviato un programma di reclutamento di professori e dottorati che si occupano di intelligenza artificiale”.     

Medicina e Ricerca
Fonte : Repubblica