5 cose che vogliamo vedere in Sex Education 2

Sfoglia gallery 5 immagini

Il sedicenne dagli enormi occhi blu e dall’immensa cultura (sessuale, certo) – merito della madre esperta nel settore – è forse quello che ha meno esperienza pratica di tutto il liceo. Nel corso della prima stagione lo abbiamo visto dispensare informazioni “scientifiche” a chiunque, e andare oltre, fornendo consigli basati sulla sensibilità e il buon senso. Non solo, l’imberbe Otis, pressato da una mamma troppo disinibita, ha lottato per l’intera annata con l’avversione per la pratica della masturbazione. Ora che l’ha superata e che si è trovato anche una fidanzata, la deliziosa Ola, ci auguriamo che sperimenti in prima persona i propri insegnamenti Sarà normale vedere qualche bimbo dell’asilo maltrattare l’amichetta solo per celare un debole nei suoi confronti. Lo è molto meno assistere alle costanti vessazioni del bullo Adam nei confronti del ragazzo gay dal look eccentrico per cui ha una cotta (ma non ha il coraggio di ammettere), Eric. Il La mamma di Otis, algida terapista sessuale e presenza un po’ troppo invadente nella vita del figlio – timido e perennemente imbarazzato -, sembra condurre un’esistenza perfettamente controllata. Pacata, pragmatica e sicura di sé, la scorsa stagione ha intrapreso una relazione hot con il tuttofare svedese Jakob… la cui figlia è la fidanzata di Otis. Nelle nuove puntate ci aspettiamo di vederla più umana e fallibile, magari, per una volta lei stessa in imbarazzo o in difficoltà. Auspichiamo che Jean sia destinata a mostrare il suo lato più fragile, possibilmente lasciandosi ammorbidire dalla spontaneità e avventatezza di quello spirito libero che è Jakob La studentessa dal look punk e dall’acuto senso del business, che ha trovato un modo per monetizzare le conoscenze particolari di Otis, si è presentata, fin da subito, come la “adulta” del gruppo. Proveniente da una famiglia disastrata, con figure genitoriali assenti e un fratello costantemente nei guai, è saggia e cinica, studiosa e cautamente speranzosa di riuscire a costruirsi una vita migliore. L’abbiamo vista prendersi una cotta – ricambiata ma inespressa – per Otis, e finire cacciata dalla scuola dall’intransigente preside Groff. Nelle puntate in arrivo esigiamo di assistere alla sua riscossa, possibilmente dopo essere stata reintegrata al liceo. Maeve si merita un futuro radioso, sia professionale che sentimentale. Meglio se con Otis al suo fianco La migliore amica di Maeve è l’ingenua, tenera e un po’ svanita Aimee. All’inizio della serie l’abbiamo vista ricoprire il ruolo di membro un po’ bistrattato del clan delle studentesse più glamour della scuola. In particolare, è stata la fidanzata di Adam insoddisfatta dal suo scarso entusiasmo sessuale. La personalità di questa studentessa dall’adorabile musetto e dall’innocenza maliziosa è stata finora poco analizzata, ma confidiamo che la seconda annata approfondisca anche i personaggi secondari, possibilmente dedicando ad Aimee più spazio e una linea narrativa tutta sua, che metta in evidenza le sue bizzarre e amabili idiosincrasie


Fonte : Wired