Anthony Mackie, da 8 Mile fino a Capitan America

La pellicola con Eminem protagonista ha segnato anche il debutto sullo schermo dell’attore nato in Louisiana. Che qui si sottopone all’Autocomplete Interview di Wired (parlando un po’ di tutto, da Eminem alla dieta vegana)

Però, che curriculum Anthony Mackie: se gli appassionati della saga degli Avengers lo conoscono principalmente per il suo ruolo di Falcon in Capitan America, Avengers: Infinity War, moltissimi altri avranno apprezzato l’attore in pellicole come 8 Mile, The Manchurian Candidate, The Hurt Locker.

In questa Autocomplete Interview, l’attore si racconta con una certa franchezza, rispondendo alle domande che gli utenti fanno a Google. Ammette con candore che era vegano ma poi ha lasciato perdere, perché “è stata l’esperienza più deprimente della mia vita”. Un po’ c’entra anche l’essere nato a New Orleans: troppe rinunce, insomma, soprattutto sui piatti di pesce.

L’attore si divide tra Brooklyn e la Louisiana (l’inverno a New York non deve essere l’ideale, in effetti). Mackie spiega anche di non essere parente di Papoose, il rapper che in realtà si chiama Shamele Mackie: trattasi di banale omonimia, cari curiosi là fuori.

Diplomatosi alla prestigiosa Juilliard School di Manhattan, Mackie ricorda con grande affetto il film 8 Mile, che lo vide debuttare sul grande schermo nel 2002 diretto da Curtis Hanson. Bisogna anche capire il contesto: nei primi anni 2000 Eminem era una sorta di divinità dal tocco magico e, come racconta l’attore, lo stesso approdo nelle sale del film fu un’esperienza incredibile per lui.

Fonte : Wired