The Irishman e Dolor y Gloria vincono ai AARP’s Movies for Grownups Awards

La diciannovesima edizione dei AARP’s Movies for Grownups Awards tenutasi al Beverly Wilshire di Beverly Hills e ospitata da Tony Danza ha decretato vincitore assoluto The Irishman di Martin Scorsese, che ha portato a casa il premio per la miglior regia e per il miglior film dell’anno.

Quello per il miglior attore è andato a sorpresa ad Adam Sandler per il suo ruolo in Uncut Gems, mentre Renée Zellweger è stata eletta miglior attrice per la sua interpretazione di Judy Garland nel biopic Judy. Tra le altre importanti vittorie della serata citiamo quella di Laura Dern, che ha ritirato il premio per la miglior attrice non protagonista per Marriage Story e quella di Tom Hanks, votato migliore attore non protagonista per A Beautiful Day in the Neighborhood. Altra sorpresa il premio a Dolor Y Gloria per il miglior film straniero, vinto ai danni dello strafavorito Parasite.

L’AARP ha inoltre premiato Annette Bening con un premio alla carriera. Di seguito è riportato l’elenco completo dei vincitori:

  • Premio alla Carriera: Annette Bening
  • Miglior film / Miglior film per adulti: The Irishman
  • Migliore attrice: Renée Zellweger (Judy)
  • Miglior attore: Adam Sandler (Uncut Gems)
  • Migliore attrice non protagonista: Laura Dern (Storia di un Matrimonio)
  • Miglior attore non protagonista: Tom Hanks (A Beautiful Day in the Neighborhood)
  • Miglior regista: Martin Scorsese (The Irishman)
  • Miglior sceneggiatore: Noah Baumbach (Storia di un Matrimonio)
  • Miglior ensemble: Knives Out
  • Miglior film intergenerazionale: The Farewell
  • Miglior film straniero: Pain & Glory (Spagna)

Per altre notizie, vi ricordiamo che domani saranno annunciate le nomination agli Oscar 2020.

Fonte : Everyeye